Il fondo Palazzo Losini comprende le carte ricevute da Costanza Palazzo Losini nel corso della propria esistenza.
Moglie del gerarca fascista Francesco Losini (intellettuale e politico, collaboratore del "Chi è. Dizionario degli italiani"), fu un'intellettuale attiva e dinamica, impegnata in numerose iniziative culturali. Ebbe rapporti con scrittori, pedagogisti, editori, archeologi, intellettuali, protagonisti in vari campi della cultura italiana durante il Ventennio. Pur essendo legata al fascismo e, dopo la guerra, al conservatorismo cattolico (aderì all'Unione nazionale. Civiltà italica) tra i suoi corrispondenti figurano numerosi uomini che si opposero al fascismo direttamente o ritirandosi a vita privata.

Introduzione all'archivio

Il fondo Palazzo Losini comprende le carte ricevute da Costanza Palazzo Losini nel corso della propria esistenza.
Moglie del gerarca fascista Francesco Losini (intellettuale e politico, collaboratore del "Chi è. Dizionario degli italiani"), fu un'intellettuale attiva e dinamica, impegnata in numerose iniziative culturali. Ebbe rapporti con scrittori, pedagogisti, editori, archeologi, intellettuali, protagonisti in vari campi della cultura italiana durante il Ventennio. Pur essendo legata al fascismo e, dopo la guerra, al conservatorismo cattolico (aderì all'Unione nazionale. Civiltà italica) tra i suoi corrispondenti figurano numerosi uomini che si opposero al fascismo direttamente o ritirandosi a vita privata.

Criteri ordinamento
Il fondo comprende lettere, cartoline, biglietti e documenti indirizzati alla donna. Le carte, che non presentavano nessun ordinamento all'atto del versamento presso la Fondazione Badaracco, sono state articolate in un'unica serie Carteggio costituita dall'archivista.

L'inventariazione ha previsto i seguenti campi descrittivi per ogni fascicolo:
- titolo
- data topica
- estremi cronologici
- contenuto
- segnatura
- consistenza numerazione-
- stato di conservazione
- note

Nel campo note sono state inserite brevi schede biografiche dei corrispondenti di cui è stata possibile l'identificazione. Durante il lavoro di riordino e inventariazione si è proceduto anche alla condizionatura delle carte con la costituzione di nuovi fascicoli. L'inventario è corredato da un indice di persona.

Il lavoro di riordino e inventariazione è stato realizzato dalla dott.ssa Carla Cioglia con la supervisione archivistica della dott.ssa Alessandra Miola. Il lavoro è stato realizzato in cofinanziamento con la Soprintendenza archivistica per la Lombardia e la Fondazione Cariplo nell'ambito del progetto "Scrittrici e intellettuali del Novecento. Le carte d’archivio".

Altri Archivi disponibili

Fondi di Enti

Fondi personali

Raccolte