Annarita Buttafuoco (1951-1999)

Nata a Cagliari il 15 marzo 1951, ha vissuto sino al 1970 all'Isola d'Elba; trasferitasi a Roma, nel 1974 si laurea in Lettere moderne con una tesi dal titolo “Lineamenti antropologici del Sanfedismo”. Dall'autunno del 1974, inizia l'insegnamento all'Università di Siena, sede di Arezzo; nel 1981 è ricercatrice e nel 1992 diventa professore associato.
A Roma nel 1975 fonda, insieme a Tilde Capomazza, la rivista DWF, che dirigerà poi dal 1978 al 1986. Nel 1978 fonda l’Associazione di studi e di ricerca DWF Donna Woman Femme.
Dal 1991 al 1995 é Presidente della Società italiana delle storiche e promotrice della Scuola estiva di storia delle donne di Pontignano.
Nel 1993 diventa Presidente dell'Unione femminile nazionale.
Muore ad Arezzo il 26 maggio 1999.

Fra le sue pubblicazioni:
•Le Mariuccine. Storia di un’istituzione laica. L’Asilo Mariuccia, Milano, Franco Angeli, 1985 (II ed. 1988; III ed. 1998)

•Cronache femminili. Temi e momenti della stampa emancipazionista in Italia dall’Unità al fascismo, Arezzo-Siena, Dipartimento di studi storico-sociali e filosofici, 1988

•Sul movimento politico delle donne. Scritti di inediti di Franca Pieroni Bortolotti, a cura di Annarita Buttafuoco, Roma, Utopia, 1987

•Svelamento. Sibilla Aleramo: una biografia intellettuale, a cura di Annarita Buttafuoco e Marina Zancan, Milano, Feltrinelli, 1988

•Modi di essere. Studi, riflessioni, interventi sulla cultura e la politica delle donne in onore di Elvira Badaracco, raccolti da Annarita Buttafuoco, Bologna, Editoriale Mongolfiera, 1991

•Questioni di cittadinanza. Donne e diritti sociali nell’Italia liberale, Siena, Protagon Editori Toscani, 1995 (II ed. 1997)

•Riguardarsi. Manifesti del movimento politico delle donne in Italia, a cura di A. Buttafuoco e E. Baeri, Siena, Protagon, 1997

Vedi anche http://www.storiadelledonne.it/archivio/ARbibliogr.htm

.